Medaglia d’argento all’Italian EQC Qualifier

Girone Bianco 2017/2018, primo posto. Sembrava l’inizio di una stagione fantastica, dove finalmente potevamo essere considerati competitivi a tutti gli effetti.
Italian EQC Qualifier 2018, cinque partite giocate di fila facendoci uscire con un quarto posto dato da stanchezza e gran sfortuna.
Coppa Italiana 2018, la squadra non è riuscita a partecipare alla Coppa Italiana, e tra impegni personali e altri interessi a fine stagione si dimezza totalmente.
Ci siamo per prima cosa abbattuti, sentiti messi in ginocchio sotto tanti punti di vista. Poi, però, ci siamo guardati in faccia ed abbiamo deciso di riunirci più che mai dandoci da fare per rialzarci in piedi più forti di prima e più uniti che mai. Nuovi progetti, nuovo reclutamento, nuovi strumenti e di conseguenza nuove fantastiche persone che hanno rinnovato l’energia per dare il meglio e crescere sempre più tutti assieme.
Girone Nord 2018/2019, primo posto oltre le nostre aspettative.
Ed ora eccoci qua, dopo tre stagioni da quell’EQC di Gallipoli di anni fa dove siamo stati ripescati dalla lista d’attesa, riusciamo ad ottenere nuovamente la qualifica all’Europeo.
Siamo in piedi più che mai, a testa alta pronti a dare il massimo per tutte le squadre italiane che nel bene o nel male ci hanno condotti fino a qua, facendoci crescere e diventare ciò che siamo ora: una squadra totalmente nuova, unita come mai prima d’ora.

Quindi grazie a tutti coloro che ci seguono sempre da casa o da bordo campo, grazie alle squadre che dall’inizio di questa stagione abbiamo potuto affrontare e crescere di conseguenza.

Grazie ad un fantastico Tournament Director (e braccio destro) che nonostante la stanchezza infinita data dal grandissimo impegno messo in ogni dettaglio, si è reso disponibile fino alla fine senza mai mancare di un sorriso.

Grazie a chi ha fatto da volontario, soprattutto a chi è venuto da lontano, perché senza di voi il torneo non ci sarebbe potuto essere – con l’augurio di vedere molti più quidkids ad aiutare in futuro, perché ogni aiuto è veramente prezioso.

Grazie infine a noi stessi, per tutti i momenti veri che abbiamo vissuto in questo week-end, per tutta la strada che abbiamo fatto per arrivare fin qui e per quella che dovremo ancora percorrere. INSIEME!